Aeronautica Militare, Generale Preziosa: Il bilancio di 6 mesi di lavoro, tra l’altro: 100 voli sanitari per la collettività.

Messaggio del Capo di S.M. dell’Aeronautica MilitareRoma 27 luglio 2015  
180 giorni di AM
I primi 180 giorni del 2015 sono stati un periodo particolarmente intenso. La conclusione del primo semestre dell’anno è l’occasione per condividere con voi i successi di un lavoro che per lo più si svolge dietro le quinte, in maniera silenziosa, essenziale, professionale. Come la sicurezza del cielo italiano e la protezione dall’alto degli interessi nazionali all’estero che garantiamo tutti i giorni, spesso senza essere visti. Quale Capo della Forza Armata posso avere una costante visione d’insieme delle molteplici attività che quotidianamente le donne e gli uomini in uniforme azzurra ed il personale civile AM portano avanti con passione e competenza, dedizione e perizia: siamo persone per bene al servizio dello Stato.
 Chi è impegnato tutti i giorni a svolgere al meglio il proprio lavoro può perdere invece il vantaggio di conoscere il quadro d’insieme. Può mancargli l’opportunità di avere chiaro quanto e con quali risultati altri colleghi, in altri Reparti, in altre aree del Paese o all’estero portano alto il valore dell’uniforme che indossiamo. 
Penso ad esempio alle attività in Lituania e nella coalizione anti-ISIS; alle operazioni di pattugliamento del Mediterraneo e alla recente costituzione in Italia, a guida AM, dell’European Personnel Recovery Centre.
Tra i tanti numeri di questi sei mesi del 2015, non posso dimenticare gli oltre 100 voli dedicati al trasporto sanitario d’urgenza; su tutti aver dimostrato di poter volare e vincere anche contro un nemico invisibile come l’ebola, per ben due volte!  E poi il roll-out del primo F-35 assemblato in Italia, l’incontro con i 26 Capi delle Forze Aeree europee a Milano, i 30 allievi di Paesi amici e alleati in addestramento alla Scuola internazionale di volo del 61° Stormo, il 75° Anniversario della 46^ Brigata, i 100 anni dell’aeroporto di Ghedi e il nuovo record di permanenza continuativa nello spazio per una donna di 200 giorni del Capitano Cristoforetti.
Numeri che contano, che ci rendono credibili e raccontano di noi, resi più visibili dalle numerose medaglie degli atleti, soprattutto dalle Frecce Tricolori, volute per inaugurare EXPO 2015 e ormai prossime ai 55 anni, il 6 settembre a Rivolto, in diretta RAI. 
Siamo una grande squadra, che ogni giorno scrive pagine importanti della sua prestigiosa storia.
Una storia che da più di 92 anni è parte di quella delle Forze Armate, del lavoro fatto insieme, anche con l’aiuto dei cittadini, per il Paese. È vostro il merito di tutto ciò, ed è per questo che il Paese, la gente si fida di noi. Siatene onorati e proseguiamo così, instancabili come sempre!  
Buon lavoro!
Pasquale Preziosa

Related Posts

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.