Altro che risolto,come dicono gli Ammiragli della Marina Militare . Il DRAMMA AMIANTO anche a Taranto è ancora grave e attuale.

Assodipro Taranto in prima linea da anni a tutela di militari e civili

Comunicato del CAD : No alla novità normativa per passare all’ INAIL la competenza della valutazione del danno subito dal personale delle Forze Armate.

A cura di Assodipro sezione TARANTO 
Purtroppo, forse alcune persone cominciano nel credere che i problemi dell’Amianto in ambito FF.AA. ed in particolare nella Marina Militare, in genere come a detta di alcuni Ammiragli nelle varie commissioni d’inchiesta il problema  fosse risolto, sembra proprio il contrario, mio malgrado mi duole, ma purtroppo una testata giornalistica molto addentrata all’Arsenale Militare ed in particolare all’annoso problema amianto in ambito Arsenale M.M. o Unità Navali, ci porta a conoscere di altri decessi fra Militari e Maestranze dell’Arsenale (i famosi Arsenalotti) i casi, come già eclatante documentato, fra gli anni 2015-2020 avranno un loro picco positivo. 
A detta di tanti Luminari in materia, nei prossimi anni avremo disgraziatamente vari decessi. 
Orbene, sarebbe proprio il caso che il Ministero della  Difesa ed in particolare la M.M. prende una vera e propria posizione positiva per effettivamente debellare l’insorgere del problema Amianto.
Oggi la città di Taranto deve ancora registrare decessi dovuto all’Amianto, quando la smetteremo di mentire sul vero ed annoso problema Mogli, Figli, Nipoti piangono i propri cari ma l’ammettere tace, ormai cosa vogliono nascondere più  ormai la faccia della Difesa è sotto i piedi.
Mi auguro solo che qualcuno prenda seriamente in mano il problema e non abbi difficoltà  per come cercare di risolvere senza essere additato come il distruttore della Flotta Navale Italiana. Continuo a ricordare nella mente: la vita umana non ha prezzo, parlo di Ufficiali di Marina di altri tempi con dignità che quando minimamente sbagliavano davano le dimissioni o peggio.
Purtroppo oggi i nostri dirigenti non sono altro che dipendenti della Difesa con le Stellette, carriera, avanzamenti, incarichi e tanti elogi per che cosa? Pur non volendolo mai fare, ma ricordo a tutti coloro che ritengano opportuno contattarci in riferimento al Problema Amianto (Mesotelioma Asbestosi) la Sezione di Taranto resta a disposizione di tutti coloro lo vogliano per ulteriori informazioni di quanto detto o impostare un qualsiasi riconoscimento per danni commessi all’Amianto stesso. Ringraziandone dell’attenzione.        
Taranto 17/02/2017 – Assodipro Sezione di Taranto     tel 099 2217828   
Via Genova n° 44   TARANTO (zona Concattredale)  
Aperti Martedì e Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00
Aperti il Mercoledì pomeriggio tramite appuntamento al n°   338/4930829
COMUNICATO DAL CAD ( Coordinamento Amianto Difesa ) NO a normativa per passare all’INAIL la competenza della valutazione del danno subìto dal personale delle Forze Armate.

Related Posts

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.