Ancora Dichiarazioni sui TAGLI AGLI STATALI, su MOBILITÀ E PREPENSIONAMENTI. Per il Governo la Concertazione rituale è morta ! Statali, via ai pensionamenti. Rughetti: per esuberi uscita anticipata.

A Cura di Assodipro Roma 
I Dipendenti pubblici continuano ad essere nel mirino delle discussioni; si fa presto a parlare di prepensionamenti senza dire SE e QUANTO si viene penalizzati dagli stessi. E se una famiglia monoreddito non può permettersi di perdere neanche 100 euro del suo attuale reddito/stipendo ? e vogliamo parlare delle nuove norme che fanno incassare la liquidazione, soldi dei lavoratori versati per anni, dopo 2-3 anni dalla pensione magari forzata ? Nei titoli ci annunciano che si pre pensiona per assumere giovani (!) quando c’è il blocco del turn over , quando forse si riferiscono ai precari della P.A. che fanno parte del numero complessivo dei dipendenti pubblici … salvo poi dire che si assume un “ tot “ ogni un altrettanto “ tot “ di pre pensionati. Se è così è il solito attacco ai dipendenti pubblici. La mobilità forzata è un altro elemento di preoccupazione, una famiglia mono reddito se deve affrontare una mobilità senza garanzie rischia di andare sott’acqua solo con le spese di trasporto o della mobilità stessa. 
Che mobilità si intende ? comunale ? regionale ? nazionale ?  IL tutto senza garanzie di concertazione, non sembra proprio un bel programma per coloro che da anni pagano da soli i danni di una crisi che hanno solo subito e stanno subendo con contratti bloccati dal 2010.  Per i dipendenti del comparto DIFESA sarebbe ancor più penalizzante in quanto non solo non hanno sindacati ma una sorta di rappresentanza trattata o , di fatto, sindacato giallo ! 
Non c’è tempo per una concertazione ?!?  è triste la rima.. ma dovrebbe pagare sempre.. il pantalone?!? dipendente pubblico ! 
Fino a pochi giorni fà si bocciava lo “scivolo” per i militari in esubero, non richiesto dagli stessi militari ,con il 70% dell'ultima retribuzione  definendolo, tra l'altro,scandaloso; dicendo che non c'erano risorse; ed ora ci sono risorse per ” scivolare-pre pensionare” decine di migliaia  di dipendenti pubblici senza concertazione o spostarli in mobilità come un pacco ?   
La sintesi delle dichiarazioni odierne di Angelo Rughetti, ( uno dei pupilli del premier Renzi ) sottosegretario del ministero della Pubblica amministrazione è la seguente , tratta da articolo di Andrea Bassi per  economia.ilmessaggero.it :”Ancora poche settimane. Poi il piano di riforma della pubblica amministrazione, uno dei punti cardine del programma di Renzi, sarà pronto. «Contiamo di presentarlo tra la fine di aprile e la prima metà di maggio», dice a Il Messaggero Angelo Rughetti, sottosegretario del ministero della Pubblica amministrazione.
Il commissario Cottarelli chiede 3 miliardi di risparmi dal pubblico impiego. Il ministro Madia ha parlato di prepensionamenti e mobilità obbligatoria per gli statali, conferma?
«Confermo. Abbiamo intenzione di utilizzare sia il meccanismo degli scivoli che quello dei prepensionamenti per svecchiare la pubblica amministrazione e far entrare giovani». Insieme a Tesoro e Inps stiamo effettuando delle simulazioni per capire quanti nuovi assunti possiamo fare ogni ”tot” di persone che mandiamo in pensione».
C’è già un risultato di queste simulazioni?
«Ci stiamo ancora lavorando, anche perché molto dipende da quanto tempo si anticipa la pensione. Più apro la forbice, più risparmia lo Stato ma più costa per l’Inps». «I dipendenti del pubblico impiego, siano essi di un Comune, di una Regione, di un ministero, ma anche di un’azienda pubblica, andranno tutti considerati come dipendenti della Repubblica che prestano la loro attività pro tempore presso un determinato ente. In questo modo la mobilità non sarà più l’eccezione, ma l’ordinario.
Il ministro Madia ha detto che non ci sarà tempo per trattare con i sindacati?
«Chiariamo. Non abbiamo i tempi per la concertazione lunga e rituale. I sindacati ci possono mandare le proposte e possiamo incontrarci, come abbiamo già fatto, informalmente. Il confronto rituale, quello è morto».

Related Posts

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.