Pax Christi contesta il ministro Mario Mauro : “ Mistifica le parole PACE e SICUREZZA “ ed è "Sponsor bellico degli F35"

Pax Christi contesta la presenza del ministro della Difesa, Mario Mauro,  alle celebrazioni per i 50 anni di vita della Regione Molise, a Campobasso il 27 Dicembre.
   “La presenza del ministro – afferma il referente regionale, Antonio De Lellis – e la quasi concomitante marcia nazionale per la pace prevista a Campobasso per il 31 dicembre, è l'occasione per chiarire che la mistificazione della informazione inizia con la mistificazione delle parole stesse
Dai tempi più antichi 'Se vuoi la pace prepara la guerra' a quelli più recenti 'Se vuoi amare la pace devi armare la pace' del ministro, sponsor bellico, Mario Mauro, il senso delle parole è capovolto e quando si dice 'pace' o 'sicurezza' si intende 'guerra'. Chi resiste ad attacchi o occupazioni diventa 'terrorista', sino all'invenzione di ossimori fantasiosi  come 'guerra umanitaria' o 'missioni di pace'“.
La propaganda, cioè la distorsione della informazione, e lo spionaggio (oggi ipocritamente definito “monitoraggio”), cioè la raccolta di informazioni come mezzo di controllo sociale, sono da sempre strumenti della guerra; se ne è fatta una scienza e i governi “moderni” si dotano di gruppi di studiosi, scelti e appositamente formati, che pianificano campagne di disinformazione al preciso scopo di elaborare mistificazioni finalizzate o, più in generale, di “militarizzare le menti”. Gigantesche balle diventano verità universali a cui doversi adeguare.
   “Il convegno nazionale di Campobasso, ove sarà in visita il Ministro della Difesa Mauro – sostiene Pax Christi – ci spinge a considerare come occasione quanto mai propizia quella di dichiarare non solo Campobasso, ma tutto il Molise come regione della Pace che rifiuta le mistificazioni, le propagande e le sponsorizzazioni belliche, costruendo cantieri di fraternità attraverso il lavoro, i diritti e l'accoglienza.
Il piccolo Molise indichi la strada”.

Related Posts

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.