Sindacati Polizia a Renzi: “Sei peggio di Dracula“. Contro i TAGLI ed i BLOCCHI STIPENDIALI. “Si unificazione delle forze di polizia, si oppongono solo le gerarchie per salvare i loro stipendi.

27 Agosto 2014 «Ci tolgono il sangue. Meglio donarlo». È lo slogan della manifestazione di protesta, organizzata dalla Consulta Sicurezza – Sap, Sappe, Sapaf e Conapo – contro i tagli imposti dal Governo a discapito delle Forze di Polizia
In piazza del Popolo, la Regione Lazio ha messo a disposizione dell’iniziativa un’autoemoteca per raccogliere il sangue di tanti volontari, forze dell’ordine, semplici cittadini e turisti a favore dei presidi ospedalieri del territorio. Un modo insolito di protestare contro i tagli alla sicurezza, ma dall’alto valore simbolico. «Le istituzioni ci tolgono il sangue, meglio allora donarlo ai cittadini – spiega Gianni Tonelli, segretario generale del Sap, Sindacato Autonomo di Polizia – Quanto sta avvenendo oggi inaugura una serie di iniziative La manifestazione in piazza del Popolo è dunque solo un assaggio delle iniziative che la consulta sicurezza porterà avanti
Ma cosa chiedono al Governo gli operatori della Polizia di Stato, della Penitenziaria, del Corpo Forestale e dei Vigili del Fuoco, oltre lo sblocco delle retribuzioni e fermare i tagli ? «Innanzitutto un po’ di coraggio – risponde Tonelli – È necessario razionalizzare le Forze di Polizia per tagliare sprechi in termini di uomini e mezzi, recuperando risorse a vantaggio degli agenti e abbassando il carico fiscale. A cosa serve un carrozzone di sette forze di Polizia? Per non avere un numero unico di soccorso, per fare un esempio, paghiamo ogni giorno 100.000 euro di multa dall’Unione Europea. Bisogna tagliare dove esiste lo sperpero, non a svantaggio dei cittadini. Solo le gerarchie si oppongono all’unificazione delle Forze di Polizia – aggiunge il segretario generale del Sap – perché in gioco ci sono i loro trattamenti economici e tutte le varie prebende loro riservate».

Related Posts

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.